Mazda3 – Le novità del model year 2017

cq5dam-web-650-600La Mazda ha presentato il restyling della versione europea della Mazda3. Gli interventi sono quelli già annunciati in Giappone per la Axela, denominazione locale della stessa vettura e riguardano solo marginalmente il design, concentrando invece l’attenzione sulle dotazioni e sulle innovative soluzioni tecniche. La più importante è l’adozione del G-Vectoring Control appena presentato sulla Mazda6, che può ridurre la coppia erogata per trasferire il carico sull’asse anteriore e migliorare l’inserimento in curva.

Leggero restyling e nuove dotazioni. Esternamente la nuova Mazda3 è riconoscibile per la nuova mascherina, per i gruppi ottici aggiornati, disponibili anche in versione Led, per gli specchietti con frecce integrate e per i nuovi cerchi di lega da 18″. Debuttano inoltre le tinte Eternal Blue, Sonic Silver e Machine Grey Premium, abbinate alle nuove finiture previste per l’abitacolo. All’interno è stata aggiornata la console centrale con il nuovo comando elettrico del freno di stazionamento; inoltre, è prevista l’adozione dell’head-up display a colori con funzionalità aggiuntive e dei nuovi sistemi di sicurezza Smart city brake support con riconoscimento pedoni e Traffic sign recognition. Lavori di affinamento sono stati condotti anche sul telaio, sull’assetto e sui materiali fonoassorbenti per migliorare il confort.

I benzina e diesel in Europa. La gamma dei propulsori prevista in Europa include i benzina Skyactiv-G 1.5 100 CV, 2.0 120 CV e 2.0 150 CV e i diesel Skyactive-D 1.5 105 CV e 2.2 150 CV biturbo, alcuni dei quali proposti anche con cambio automatico. La gamma specifica per il mercato italiano non è stata ancora presentata nel dettaglio, mentre non si fa menzione in Europa dei modelli a trazione integrale previsti sul mercato giapponese.

Fonte: Quattroruote.it

Lascia un Commento

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top