Furti d’auto: in 10 anni quasi 670mila veicoli rubati spariti nel nulla. Ecco cosa fare…

Le statistiche dei furti d’auto in Italia parlano chiaro: 669.795 veicoli rubati negli ultimi dieci anni e mai ritrovati. Il dato emerge dall’analisi “L’evoluzione dei furti d’auto” elaborata da LoJack, società inglobata nel colosso della telematica CalAmp e specializzata proprio nel rilevamento e nel recupero dei beni sottratti.

Dunque, anche se il numero totale dei furti è in diminuzione, spicca il calo dei tassi di recupero dei veicoli rubati, passato dal 53% nel 2007 al 44% nel 2016. Con evidenti gravi conseguenze economiche anche e soprattutto per il mondo del noleggio.

LE STATISTICHE DEI FURTI D’AUTO IN ITALIA

I numeri dei furti d’auto in Italia parlano di oltre 1 milione 250mila unità rubate nell’ultimo decennio, di cui, come detto, 670mila auto (un parco grande come quasi tutta la flotta del noleggio a lungo termine censita dal Rapporto Aniasa!) mai recuperato e, quindi, restituito al proprietario.

Come mai? La spiegazione si trova nella presenza sempre più costante, dietro i furti, di associazioni criminali ramificate in tutto il Continente, interessate in maniera particolare al commercio dei pezzi di ricambio. In altre parole, i veicoli sottratti vengono, in buona parte dei casi, trasportati all’estero e smontati e, quindi, il loro recupero diventa più difficile, se non impossibile, per la Forze dell’Ordine.
LE TECNICHE DI FURTO

I ladri, inoltre, negli ultimi tempi hanno molto affinato le tecniche di furto: basti pensare che in Europa, in media, ogni anno vengono rubate 40mila vetture tramite l’utilizzo di metodi elettronici, per un valore totale di 80 milioni di euro. Inoltre, altro dato importante, il 20-30% dei veicoli sottratti ha un’età media inferiore ai 5 anni.

I dispositivi più utilizzati? Sono i sistemi di riprogrammazione della chiave che, attraverso la connessione con le porte OBD e, quindi, con le centraline, consentono al ladro di entrare in possesso di una nuova chiave in pochi secondi e portare via il veicolo.

ACCORGIMENTI DA ADOTTARE

Se è vero le statistiche dei furti d’auto in Italia sono preoccupanti, è altrettanto vero che ci sono dei piccoli accorgimenti che il driver può adottare per difendere la propria vettura.

Accorgimenti consigliati da LoJack, come controllare che la vettura sia effettivamente chiusa una volta parcheggiata, verificare che i dati e le informazioni di valore siano sempre protetti e, perchè no, avere a disposizione un sistema di monitoraggio e localizzazione efficace.

Fonte: FleetMagazine.com

Noleggioalungotermine.info-Galleria Gandhi ,21-20017-Mazzo Di Rho (Mi)-Tel.02/98996931-E-Mail:info@noleggioalungotermine.info

Lascia un Commento

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top