In tredici per l’idrogeno

Di Vincenzo Bonanno

 

Auto a idrogeno: un futuro possibile. Ne sono convinti i leader di tredici aziende dei settori automobilistico, energetico e dei trasporti, che hanno siglato uno storico accordo per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e soluzioni legati all’uso dell’idrogeno come fonte di energia pulita. Coinvolte Air Liquide, Alstom, Anglo American, BMW Group, Daimler, Engie, Honda, Hyundai, Kawasaki, Shell, The Linde Group, Total e Toyota.

L’annuncio della costituzione dell’Hydrogen Council è stato dato nell’ambito del World Economic Forum di Davos, in Svizzera, da dove i tredici hanno annunciato di voler investire complessivamente 1,9 miliardi di euro l’anno tra il 2018 e il 2022 (attualmente il valore degli investimenti nello sviluppo e nella commercializzazione dell’idrogeno e delle celle a combustibile è di circa 1,4 miliardi di euro l’anno).

Le aziende firmatarie dell’intesa sarebbero pronte ad aumentare ulteriormente l’investimento, a fronte di un quadro normativo stabile e duraturo, politiche dedicate di coordinamento e incentivazione e iniziative per impostare e armonizzare gli standard del settore.

L’appello dell’Hydrogen Council è indirizzato anche e soprattutto alle forze politiche, invitate a condividere una visione comune con l’industria e la società e collaborare alla creazione di un piano di implementazione efficace. Il piano fa parte degli sforzi per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2 gradi centigradi, obiettivo concordato da 195 paesi a Parigi nel 2015.

Fonte: FleetMagazine.com

Lascia un Commento

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top